Unikernel

Negli ultimi anni, anche grazie alla diffusione dei microservice 5 (si legga quest’articolo sul Linux Journal) si stanno diffondendo sempre più gli unikernel, dei programmi/sistema-operativo compilati usando delle librerie apposite, le library operating systems.
Un unikernel viene eseguito sui sistemi di virtualizzazione senza la necessità del sistema operativo, così da utilizzare meno risorse hardware, come CPU e RAM.

Confronto tra uno stack di un programma eseguito su un S.O. tradizionale e uno unikernel compilato con MirageOS

Un esempio di  library operating systems è Rump, che è basata su NetBSD e permette di compilare unikernel di software POSIX senza doverlo modificare. Rump può generare unikernel appositamente per esser eseguiti su Xen o può generare unikernel genereci, eseguibili su qualsiasi sistema di virtualizzazione.
Esempi unikernel, per esempio PHP,  si possono trovare qui.

Perchè gli unikernel sono così importanti?
Gli unikernel sono un alternativa leggera ai container linux per quanto riguarda l’uso dei microservice nel cloud.
Docker diagram
Inoltre gli unikernel hanno  una minore superficie di attacco rispetto ai container linux.
Leggerezza e sicurezza sono concetti importanti per chi offre servizi Cloud, infatti grazie alla leggerezza e all’isolamento degli unikernel è possibile spostare facilemente servizi tra diversi host. Docker, attenta a queste problematiche, ha introdotto la gestione delle VM leggere in cui girano gli unikernel.

D’altra parte, la spinta a rendere i container più leggeri è molto forte tra gli sviluppatori, incluso il già citato team di Docker che ha trovato un metodo per rendere i container ancora più leggeri [3].
Vedremo tra le varie soluzioni proposte, quale sarà a prevalere.

Qubes-OS
Gli unikernel possono essere usati anche per realizzare applicazioni “sicure” nei sistemi operativi, come Qubes-OS, che basano la sicurezza sull’isolamento dei processi/servizi tramite virtual machine. Per esempio con MirageOS (una library OS che usa OCaml) è stato realizzato un firewall stand-alone.
Queste library OS possono essere usate anche per realizzare delle vere e proprie sandobox in cui effettuare i test più disparati in piena sicurezza.

Quindi non mi resta che dirvi, buon divertimento con gli unikernel!

Altri link utili

  1. UniK: UniK è un tool per compilare in unikernel applicazione scritte in Node.js, GO, C++, Java, ecc..
  2. OSv: è un sistema operativo open-souce progettato per il cloud
  3. Introduzione ai Linux Container: documentazione di Red Hat
  4. Articolo introduttivo sulle varie distribuzioni Linux specifiche per i container
  5. Microservices: An application revolution powered by the cloud

Arduino Day 2016: foto e video dell’evento

L’Arduino Day è stata un’intera, bellissima, giornata dedicata al making con il microcontrollore più famoso al mondo. L’Arduino Day è stato organizzato al Marte di Cava de’Tirreni da noi del HCSSLUG con i ragazzi dell’IrLUG e con la collaborazione di Coordinate Sonore.
Vi riportiamo i video, le interviste e le foto della manifestazione.

Il video realizzato da Coordinate Sonore con le interviste ai protagonisti della giornata:

Il bellissimo video promo realizzato sempre da Coordinate Sonore:

Le foto di chi ha esposto i progetti e ha risposto alle domande di tutti gli appassionati accorsi durante la giornata:

I Ragazzi dell'Itis Marconi

I ragazzi dell’Itis Marconi

I ragazzi dell'Itis Focaccia

I ragazzi dell’Itis Focaccia

L’album fotografico della giornata

Infine l’evento Facebook dove si possono trovare altre foto.

Arduino Day 2016

gen-ard_uino_day

 

 

ArduinoDay è la giornata mondiale dedicata alla scheda di prototipizzazione Open Source più famosa che ci sia.

Workshop, Demo, Show & Tell sul mondo del making e dell’elettronica.

La manifestazione è la celebrazione mondiale del compleanno di Arduino (http://www.arduino.cc/), la famosa scheda di prototipazione open hardware e software che ha radici in particolare italiane. L’importanza di Arduino consiste nel fatto di aver generato, intorno a sè, un ecosistema che ha reso relativamente semplice ed economico creare nuovi oggetti digitali che prima potevano essere progettati e realizzati solo nei comparti di ricerca e sviluppo aziendali. L’evento locale organizzato dai LUG di Salerno ed Avellino vuole essere un punto di riferimento per tutti gli appassionati del mondo del Making e dell’Elettronica, campani e non.

Sito dell’evento:
http://arduino.hcsslug.org/

Evento Facebook

 

Make It: foto e video

Si è concluco il tour de force del Make It, iniziato il 14 Dicembre e finito il 17. È stata una tre giorni piena di gente incuriosita che han chiesto informazioni sui vari progetti esposti e che ha anche provato con mano alcuni di questi.
Ecco a voi alcuni istanti del Make it, tra batteri, braccia robotiche,fulmini e saette!

Eccovi alcuni video dei progetti esposti:
Il progetto di Dslak:

Il progetto dei DAM Bros:

Il progetto di Rocco Lo Chiatto:

Il progetto di Gaia Leandra

Micromondo – Gaia Leandra | Flussi 2014 #Selfware from Flussi festival / Magnitudo on Vimeo.

Make it!

make itSei un giovane Maker?
Vuoi presentare al mondo il tuo progetto?

Compila il modulo di partecipazione entro il 5 dicembre 2015, il tuo progetto sarà valutato da una commissione interna e, se rispetterà i requisiti verrà ammesso a partecipare al Make it!

* Sono ammessi tutti i progetti frutto dell’ingegno di singoli o gruppi di makers.
* Sono esclusi progetti sviluppati o co-finanziati da istituzioni o enti.
* Ogni progetto approvato verrà esposto per tutta la durata dell’evento all’interno di un spazio dedicato.

 

Per presentare il tuo progetto o per avere maggiori informazioni vai su:
www.makeit.unisa.it

GNU/Linux Installation Party

Locandina Installation partyDate le numerose richieste di aiuto per l’installazione di sistemi basati su Linux rilevata Linux Day 2015, abbiamo pensato di organizzare un evento in cui aiutare gli interessati ad installare e configurare un ambiente di lavoro, utilizzabile soprattutto nell’ambito dei corsi universitari tenuti nel Dipartimento di Informatica.

La giornata sarà divisa in due parti:

PRIMA PARTE
Illustrazione della procedura d’installazione della distribuzione Ubuntu 15.10
I partecipanti saranno guidati durante tutti i passi dell’installazione, fino a raggiungere un ambiente funzionante e completo per l’utilizzo desktop.

SECONDA PARTE
I partecipanti verranno guidati durante l’installazione e la configurazione dei software necessari per lo sviluppo Java, Android e per il Web Development (stack LAMP).

Linux Day 2015

flyer15x21Il Linux Day è la più grande manifestazione italiana per la promozione e la diffusione di Linux e del software libero.

Nato nel 2001, consiste in una serie di eventi (più di cento!) distribuiti su tutto il territorio nazionale e organizzati, tutti nel medesimo giorno, in modo indipendente dai gruppi locali di entusiasti ed appassionati.

Ovviamente, anche quest’anno all’appello non poteva certo mancare Salerno! Restate sintonizzati sul sito ufficiale dell’evento:  www.linuxdaysalerno.it/2015/

Non prendete impegni per venerdì 23 ottobre!

Mostra sulla Storia dell’Informatica

locandinaL’Associazione HCSSLUG (Linux Users Group delll’Università di Salerno), organizza la seconda “Mostra sulla Storia dell’informatica”. Una manifestazione che si prefigge l’obiettivo di far conoscere a tutti, anche ai più giovani, quali sono state le fasi salienti che hanno reso l’informatica come oggi la conosciamo.

Saranno asposte per l’occasione macchine storiche messe a disposizione dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno e da professionisti ed appassionati del settore, dalle schede perforate ai moderni PC.

Per maggiori informazioni:
storiadellinformatica.hcsslug.org
facebook.com/events/939637432735356

Linux Day 2014

Si è appena concluso il Linux Day 2014, quest’anno ci siamo impegnati per renderlo ancora più interessante, ed ascoltando i commenti entusiasti dei partecipanti sembra proprio che ci siamo riusciti 🙂

Il programma di quest’anno era il seguente:

Programmazione “vintage”, quando i programmatori erano geni …
Luigi Catuogno

Package Manager e sistemi di init
Simone Lombardi

OpenStreetMap + OpenLayers, realizziamo le nostre mappe dinamiche, interattive, libere!
Carmine De Rosa

Gnome Maps: free software services for a new desktop experience
Dario Di Nucci

Esperienza pratica nell’utilizzo di software Open Source: Sviluppo di un videogame
Giovanni Giuseppe Costa, Biagio Imitazione

Linux in ambito smartphone e introduzione a Sailfish OS
Gianguido Sorà

Mini Talks

SoundLight – una lampada da atmosfera basata su Arduino
Luigi d’Acuto (quickfuture)

PiRadio – Una radio in FM con Linux e raspberry Pi
Giuseppe Luciano

Moppy – Ridiamo VOCE a vecchi Floppy rispettando l’ambiente.
Carmine De Rosa

Qui le foto e le slides dell’evento